Heritage & Culture Community - Edition 2015


Promuovere nelle principali città europee la cultura italiana e il "Made in Italy".



Weekend Culturali in Europa

INTRODUZIONE
Per decenni hanno raccontato una metodotologia errata su come avviare un'attività e su come gestire le relazioni internazionali (per esempio con lunghissimi business plans, interminabili ricerche di mercato, ecc.) . Il mercato globale di oggi è diverso rispetto al passato.
La redazione, coordinato da Joseph Caristena, ha progettato e sviluppato un programma di divulgazione culturale chiamato "Heritage and Cultural Programmes - Edition 2015".
P
er soddisfare le continue richieste di molti operatori del settore è stato creato un modulo per il "Made in Italy" chiamato "Understand Italy".
Questo format culturale si rivolge ad un audience internazionale che desidera acquisire tutte le conoscenze della filiera produttiva dei beni e servizi del "Made in Italy".
Quindi non si parla soltanto del prodotto, ma di tutti quei valori e principi racchiusi nel patrimonio culturale di quel prodotto, come la storia della famiglia che ha fondato l'azienda, la storia del territorio, le tradizioni locali, la filiera produttiva, ed ogni altro aspetto che può creare un valore aggiunto arricchendo sia la matrice del messaggio culturale e sia l'identità stesso dei beni e/o servizi.

Non solo acquistare beni, ma acquisire conoscenze

Oltre ad acquistare, l'utente del nuovo millennio vuole acquisire (il più possibile) conoscenza sulle origini e sulle fonti della filiera produttiva dei beni e dei servizi.
 
L'utente vuole diventare il più possibile "consapevole" prima, durante e dopo l'acquisto.

Dopo essere stata relegata per anni ad un ambito educational e ludico (EDU - UNI), la matrice culturale è oggi riconosciuta come elemento fondamentale per accrescere notevolmente il proprio potenziale competitivo con una forte focalizzazione orientata nelle attività che "creano” valore.


>>> Partecipa e diventa un membro della Community.




Schedulazione Eventi:


1° Missione
Francoforte - Germania

Periodo: Luglio 2015


2° Missione
Francia - Parigi

Periodo: Agosto 2015


3° Missione
Croatia- Dubrovnik

Periodo: Agosto 2015



Altri eventi in via di pubblicazione.


Descrizione Tecnica dell' Evento:
Risulta molto importante sottolineare che questi appuntamenti non avvengono in fiere o simili, ma sono incontri con gruppi di persone interessate a scoprire la cultura italiana ed il "Made in Italy".

Chi
Ogni evento viene gestito dall' italo-canadese Joseph Caristena in qualità di broker culturale.

Dove
L'evento viene gestito in musei, gallerie d'arte, hall di hotel, biblioteche comunali, sedi di associazioni ed istituti culturali, sedi di case editrici, sedi di emittenti televisive e radiofoniche, locali pubblici (come lounge bar e ristoranti di lusso) castelli, cortili e palazzi storici, piccoli teatri, parchi e giardini, istituti di cultura italiana presso le ambasciate e consolati, ecc. ecc.

Come
Quindi non è una fiera e pertanto non esiste un rapporto (B2B) da atmosfera commerciale, ma trattasi di atmosfere leggermente più raffinate dove può avvenire una tranquilla discussione ed esposizione dei vari argomenti tematici riguardanti il "Made in Italy".

Quando

Ogni evento si articola in 2/3 giorni solitamente verso il fine settimana (venerdì, sabato e domenica).

Cosa
Durante il programma di divulgazione culturale esistono tre momenti per la visibilità dello sponsor e del partner:

Prima
Materiale pubblicitario stampato e oggetti di merchandising da distribuire agli ospiti ed invitati. Proiezioni di promo e spot aziendali. Desk di esposizione di campionari delle aziende sponsor e partner.

Intervallo
Durante l'intervallo tra prima e seconda parte dell'evento, avviene il coffee break e/o degustazione di prodotti tipici.

Dopo
Ringraziamenti e distribuzioni di depliant aziendali.


CHI PUO' PARTECIPARE

Cittadini
L'evento è aperto agli innovatori sociali, ai change maker, alle start-up nella fase iniziale di elaborazione e di ricerca di partner stranieri.

Aziende
Alle aziende private interessate ad analizzare la propria struttura organizzativa per capire se è competitiva rispetto ai parametri del mercato globale, alle aziende che vogliono trovare partner stranieri, alle aziende che vogliono posizionare beni e servizi sul "global marketplace".

Pubblica Amministrazione (Enti Locali)
Ai soggetti della Pubblica Amministrazione (Enti Locali) per i programmi di:

Europrogettazione;
Ricerca scientifica;
Gemmellaggi all'estero;
Strategie di attrazione di investimenti;
Cooperazione internazionale;
Supporto tecnico per iniziative di dialogo interculturale
e di sensibilizzazione al processo di pace;
Affiancamento tecnico per iniziative di innovazione tecnologica;
Social Innovation;
Promozione dei territori locali e della filiera produttiva;
Promozione di eventi legati alla propria cultura popolare
ed alle proprie tradizioni locali;
Promozione dell' identità territoriale locale

e altro.

L'obiettivo è quello di sviluppare nuovi modelli di interazione sociale per promuovere lo sviluppo locale di una economia collaborativa e sostenibile basato sui principi della "sharing e knowledge economy".